Soluzioni per l'udito

euroacustica Soluzioni per l'udito

Bambini

Gli strumenti di supporto


Il percorso che conduce alla scelta del miglior apparecchio acustico per Vostro figlio implica la considerazione di numerosi aspetti, tra i quali il tipo e il grado di ipoacusia, le sue capacità generali (cognitive) e il suo livello di attività motorie. Quindi applicare correttamente delle protesi acustiche su bambini ipoudenti è un atto molto difficile e richiede molta esperienza poiché, a differenza di un adulto che ha perso progressivamente l’udito, il bambino non sa dare informazioni sulla propria qualità uditiva.

La regolazione delle stesse non è da meno, implica un processo molto flessibile, modificabile nel tempo ed aperto. Gli ultimi ritrovati tecnologici hanno allargato la gamma degli apparecchi acustici disponibili sul mercato, mentre il progresso tecnologico ha aumentato le possibilità di successo, e pertanto la scelta e l'applicazione dell’apparecchio acustico, dipendono dalle caratteristiche individuali del bambino.

Dall’età della diagnosi, dal grado di perdita uditiva, dall’ambiente familiare, dall’ambiente educativo e le sue esigenze specifiche, sono in stretta relazione con la scelta dell’amplificazione più appropriata da dosare. Ecco elencati, alcuni parametri fondamentali di selezione degli apparecchi acustici.

  1. Struttura anatomica dei padiglioni auricolari
  2. Vari criteri elettroacustici rispetto al livello della perdita uditiva
  3. Analisi e selezione della tecnologia protesica
  4. Varie strategie di elaborazione del segnale
  5. Varie modalità di gestione del microfono
  6. Utilizzo di accessori di supporto per la ricezione dei segnali vocali.